San Francisco (il diluvio)

23 febbraio 2010



Sveglia presto e via verso il centro informazioni. Sulla strada notiamo che tutt’intorno ci sono solo senza tetto e barboni… in 20 minuti non siamo in grado di scovare, nemmeno per scommessa, una persona dalle sembianze normali. Gente che urla, che parla da sola, in pigiama….
Raccogliamo qualche mappa, facciamo il pass per tutti i mezzi pubblici (20,00$ a testa per tre giorni) e partiamo alla scoperta della città. Ha diluviato per tutto il giorno.
Dopo aver assistito al cambio direzione ancora manuale del Cable Car Bus, aggrappati con il culo a sbalzo ad uno di questi, risaliamo le ripide vie verso nord. Ci fermiamo fradici in un negozio cinese per comprare alcuni ombrelli ed un cubo di rubik come quello di Will Smith ne “la ricerca della felicità” ambientato tra l’altro a San Francisco.
Decidiamo di raggiungere il quartiere ludico vicino al porto chiamato Fischerman Warf dove mangiamo un super zuppa di pesce in un ciotola fatta di pane ed Ele un’insalata d gamberetti. Tutto buonissimo.
Dopo pranzo è ora del dolce. Con un paio di cambi d bus raggiungiamo “Ghirardelli Square” dove c’è la più famosa fabbrica di cioccolata della città! Facciamo almeno dieci giri di degustazioni gratuite imbrogliando l’inserviente con i travestimenti più astuti! Che rider!
Decidiamo infine di scaldarci con una “non troppo buona e liquidissima” cioccolata calda! Le nostre se le sognano, evviva il “Ciobar”!
Visto che la pioggia non smette decidiamo di dedicare il mezzo pomeriggio rimasto allo shopping ed è proprio su uno dei nostri volantini che scopriamo un mega outlet sportivo dai prezzi eccezionali nei pressi del Golden Bridge. Spese pazze per tutti… svuotiamo mezzo negozio ma ne valeva la pena!



  

© Copyright maxpico.com 2014 | Ogni diritto sui contenuti del sito è riservato ai sensi della normativa vigente.

Vai all'inizio